IDROTECNICA VINELLA V. Colombo, 21 70017 PUTIGNANO (BA)

7 consigli utili per ristrutturare il bagno

Home » Bagno » 7 consigli utili per ristrutturare il bagno

L’esigenza di cambiare e avviare opere di ristrutturazione per la zona bagno non si può più rimandare? Non abbiate timore, sarà un lavoro impegnativo ma porterà una ventata di novità in tutta la casa. Una volta presa la decisione è importante elaborare un piano per organizzare i lavori. Dunque da dove partire? Ecco alcuni consigli per dar vita
a un progetto elegante che possa ridurre ai minimi termini le eventualità di guasti e problemi futuri.

1- La regola numero uno è affidarsi a tecnici del settore.

In questa fase è importante scegliere i migliori professionisti (architetti, ingegneri, idraulici) capaci di valutare l’ambiente di partenza e valorizzarlo al massimo con una nuova visione d’insieme. Si parte dalla base: decidere di eliminare o meno rivestimenti e sanitari esistenti in base al progetto e all’invasività dell’intervento. Tecnici e muratori sapranno effettuare nuovamente le tracce, rinnovare le tubature, l’impianto elettrico, e ogni lavoro dovrà seguire gli standard e i regolamenti indicati dall’ufficio tecnico del comune di residenza. In base all’impostazione di partenza di tracce e attacchi si potrà sviluppare la pianta del progetto e l’organizzazione dello spazio.

 

2- Fare riferimento al budget.

Sarà necessario dedicare una buona parte del tempo alla ricerca, all’analisi e al confronto di preventivi di spesa di diverse imprese per trovare la soluzione su misura. Il consiglio è di non cercare il risparmio a tutti costi per impianti e tubature. Su questa scelta sarà necessario riporre il massimo dell’attenzione per ottenere un risultato di qualità che duri a lungo nel tempo.

 

3- Preservate ciò che di buono c’è, come la vasca.

Se la vasca esistente è di buona qualità e i vecchi rivestimenti sono gradevoli, provate a conservarli. Combinarli con nuovi rivestimenti come piastrelle, mosaici e pavimenti, sarà la soluzione in grado di valorizzare ed esaltare l’area in questione creando un dialogo tra vecchio e nuovo in pieno stile retrò chic.

Rivestimento per il bagno: Ceramiche floreali Francesco De Maio

4- Come disporre i sanitari in bagno?

Se intendete cambiare i sanitari sarà buona regola posizionarli uno di fianco all’altro perché lo scarico del bidet va collegato a quello del vaso. Se non avete a disposizione una parete su cui installare sanitari adiacenti, potrete valutare l’idea di disporli uno di fronte all’altro per tutelare l’armonia estetica e la funzionalità. Che i vasi siano sospesi o da terra, dipenderà esclusivamente dal vostro gusto.

Bagno con sanitari a pavimento Flaminia

 

Bagno con sanitari adiacenti a sospensione Azzurra Ceramica

5- Quale pavimento scegliere?

Se vorrete sostituire il pavimento allora vi toccherà decidere se differenziare nettamente l’ambiente dal resto della casa o creare continuità inserendo anche nel bagno il pavimento (gres porcellanato, marmo o parquet) scelto per il resto della casa. Se invece preferite differenziare e intendete creare una piccola oasi di benessere assestante, potrete sentirvi liberi di osare. Inserendo rivestimenti particolari in marmo, gres, mosaici, cementine retrò o qualsiasi materiale in grado di assecondare la vostra fantasia.

 

6- Come rinnovare il bagno senza cambiare i sanitari?

Cambiare i sanitari non sempre si rivela la decisione giusta. In molti casi è possibile ripensare a un nuovo bagno partendo dalla conservazione di ciò che di buono c’è, intervenendo sui dettagli. Ma come ottenere un effetto di rinnovamento senza cambiare vaso e bidet? Semplice, intervenendo con rubinetteria nuova e copri vaso magari colorati in grado di ringiovanire l’estetica.

Restyling del bagno: cambio rubinetteria con Gattoni

7- I dettagli che fanno la differenza: i termo arredo

I termo arredo sono elementi importanti da rinnovare per restituire al bagno il confort di un riscaldamento veloce, capace anche di esprimere un’estetica gradevole. Allora fate Largo a oggetti di design multifunzionali in grado di riscaldare, fungere da porta salviette e in molti casi aggiungere quel tocco contemporaneo al bagno. Il luogo ideale dove inserirli è in prossimità di porte e finestre.

Termo arredo Runtal in bagno

 

Segui e clicca mi piace:
Posted on

Ti piace questo blog? Condividi sul tuo profilo :)