IDROTECNICA VINELLA V. Colombo, 21 70017 PUTIGNANO (BA)

Quando e come scegliere il nero per rivestire e arredare la casa

Home » Ambienti interni » Quando e come scegliere il nero per rivestire e arredare la casa

Dopo gli eccessi di vitalità della stagione estiva, si ritorna ai climi temperati, alla misura dei toni più sfumati, al piacere di godersi il tempo nella propria dimora. Ma come orientarsi per rivestire e arredare gli spazi interni, creando una scenografia raffinata dal carattere deciso?

Il fascino del total black per l’arredo

Inserire rivestimenti o elementi d’arredo in legno, marmo, pietra, gres, ceramica, di colore nero non è più un tabù. Il dogma è stato superato e il nero è stato incoronato a simbolo di eleganza non solo nel mondo della moda ma anche del design e dell’arredamento. È importante però attenersi a indicazioni precise e fare delle attente considerazioni prima di effettuare una scelta. Quali? Sarà necessario elaborare riflessioni relative:
1- all’illuminazione della casa
2- alla dimensione degli spazi
3- all’armonia tra le forme che compongono l’ambiente

Il nero per pavimentare gli interni

La scelta di rivestimenti in black che siano in marmo, gres o legno, ha dei pro e dei contro. È consigliabile scegliere questa particolare cromia per pavimentare ambienti ampi e con una buona illuminazione. Di contro è sconsigliabile una soluzione di questo tipo per appartamenti dalle dimensioni ridotte perché la tonalità acuirebbe la percezione degli spazi come cupi e claustrofobici.

Quando osare con il parquet nero di Berti

Le pareti total black

Se si intende impreziosire con stile e originalità un ambiente, che sia esso inserito nella zona giorno, notte o bagno, non fa differenza, una buona idea per aggiungere un tocco di glamour alla casa sarà scegliere una parete importante, a vista, e rivestirla di nero. Ad esempio con la pietra naturale, capace di creare una vasta gamma di tonalità sfumate, oppure scegliendo finiture speciali, lucide o opache. La metericità della pietra e l’eleganza del colore trasformeranno la parete nel punto focale della sala.

 

Come rivestire una parete della zona giorno con il nero di Mutina

 

Il contrasto del bianco e nero in bagno

Se amate il nero così come i contrasti allora il bagno nero e bianco è la scelta giusta per voi. Si tratta di un accostamento originale da scegliere con convinzione. Se preferite uno stile minimale e contemporaneo allora potreste optare per una pavimentazione nera, scegliendo quadrati opachi di grandi dimensioni con fughe nere capaci di rendere impercettibile la linea di confine tra un mattone e l’altro e un rivestimento per le pareti bianco lucido con dettagli neri in richiamo. Abbinati a sanitari bianchi se intendete far prevalere il bianco, oppure se preferite il contrasto inserendo un lavabo nero armonizzato con ceramiche bianche opache (wc, bidet, vasca, doccia) per conferire quel tocco ultra moderno di tendenza. Se invece amate lo stile retrò, il pavimento a scacchiera, i sanitari vittoriani e la vasca da bagno con piedini in metallo saranno la scelta obbligata, capace di trasformare il bagno una sala relax lontana dalle incombenze dello spazio tempo.

Un esempio di lavabo nero by Antonio Lupi

E voi quale soluzione scegliereste? Commentate con la descrizione del bagno con decorazioni in nero più originale che avete mai visto!

 

Segui e clicca mi piace:
Posted on

Ti piace questo blog? Condividi sul tuo profilo :)