IDROTECNICA VINELLA V. Colombo, 21 70017 PUTIGNANO (BA)

Rivestimento retrò chic: come sceglierlo e dove inserirlo

Home » Ambienti interni » Rivestimento retrò chic: come sceglierlo e dove inserirlo

La passione per il vintage ha contagiato proprio tutti, anche gli scettici. Non c’è design addicted che in un mercatino dell’antiquariato si sia fatto sfuggire l’occasione di acquistare un oggetto d’arredamento da reinventare. Un oggetto d’arredo in grado di riportare in casa il sapore di un’epoca passata e tutto il suo affascinante immaginario. Compresi gli oggetti con richiami al mondo dell’arte: da quella antica e moderna, alle sperimentazioni contemporanee che hanno trasformato il sovversivo ‘ready made’ dadaista in una pratica comune interpretata come restyling.

Ma prima di procedere con l’arredamento è necessario scegliere il rivestimento giusto, come le cementine, per  valorizzare e conferire quel tocco nostalgico di gran moda agli ambienti.

Quali piastrelle scegliere?

Che siano monocromatiche o multicolore, le cementine, ovvero piastrelle decorative in ceramica, saranno perfette come rivestimento per creare combinazioni di forme, colori e geometrie che renderanno unica la vostra casa.

• Linee geometriche

Tra le piastrelle più in voga nel 2017 non si possono dimenticare quelle raffiguranti geometrie optical da mixare e assemblare per creare un rivestimento di mosaici originali.

• Motivi floreali

Se preferite alle forme geometriche i fiori, esistono moltissime ceramiche decorate con soggetti ispirati agli elementi naturali: fiori, piante, frutti. Anche in questo caso si potrà adottare la ripetizione di un motivo unico o composizioni diverse da riproporre a seconda delle esigenze.

 

Come individuare il rivestimento giusto per ogni ambiente?

I rivestimenti in ceramica saranno il filo che collegherà presente e passato, perfetti per personalizzare la casa in città quanto la villa fuori porta.

• Un classico in cucina

Le cementine con motivi geometrici o floreali sono indicate come rivestimento per la parete su cui si dispone la cucina o per decorare gli inserti di una cucina in muratura. L’uso di queste piastrelle nella zona giorno renderà inequivocabile il desiderio di recuperare le tradizioni e le alchimie di un tempo passato.

rivestimento-francesco-demaio-cucina
Rivestimento in ceramica dipinto a mano by Francesco De Maio

• L’insolito gioco di forme e colori in bagno

Rivestire con piastrelle multicolore o monocromatiche una o più pareti del bagno renderanno assolutamente originale la zona. Il consiglio è di scegliere la parete che sovrasta la vasca o la doccia, o in alternativa quella su cui sarà installato il lavabo se il bagno in questione è di piccole/medie dimensioni. Se invece avete a disposizione ampi spazi potrete alternare piastrelle classiche monocromatiche e policromatiche in maniera libera riproponendo l’alternanza di tale rivestimento in più zone.

 

rivestimento-bagno-francesco-demaio
Ceramiche dipinte a mano per rivestimento bagno by Francesco De Maio

• La scelta di tendenza per la zona living

Le piastrelle giuste possono cambiare il volto della zona living. Il consiglio è di interpretare le piastrelle come pezzi di puzzle che andranno a comporre il vostro personale  quadro. Definite il colore o la gamma di colori che preferite, la geometria che vi aggrada e la zona adatta per il rivestimento. La parete retrostante il divano o intorno alla zona camino possono essere un esempio. Il mosaico geometrico conferirà alla sala quel tocco unico e originale da far invidia ai più attenti cultori del design.

 

rivestimento-geometrico-mutina
Rivestimento geometrico by Mutina

 

Se avete ideato e realizzato un rivestimento dal sapore retrò chic o optical, commentate e inviate foto delle realizzazioni, sarete d’ispirazione per tanti!

 

Segui e clicca mi piace:
Posted on

Ti piace questo blog? Condividi sul tuo profilo :)